Aggiornamento dei modelli meteo: ecco la tendenza fino a fine mese

In questo articolo cercheremo di inquadrare le dinamiche generali che determineranno le condizioni meteorologiche sulla nostra regione fino a fine mese. Adidas Yeezy 750 Homme

Meteo prossimi 3 giorni

Per i prossimi tre giorni si prevede tempo stabile senza particolari fenomeni da segnalare: già dalla giornata di martedì si faranno spazio schiarite su tutta la regione specialmente sui settori occidentali. Temperature stazionarie o in leggera flessione in quota per deboli correnti fresche orientali e il transito di un nocciolo di aria più fredda in quota ad ovest dell’ Arco Alpino. Adidas Ultra Boost Soldes Per il meteo dettagliato nel range di 3 giorni vi invitiamo a seguire i nostri quotidiani aggiornamenti.

Meteo prossimi 5 giorni

giov26Concentrandoci subito sul medio termine e sulle figure bariche che andranno a delinearsi nei prossimi giorni ci aiutiamo con le cartine dei Geopotenziali relativi alla quota isobarica di 500hpa e della pressione al suolo, che vedete postata a lato. Il quadro sinottico che dominerà i prossimi giorni vede tre protagonisti principali: partendo da ovest un’estesa saccatura atlantica si spingerà verso sud raggiungendo la Spagna e il Mediterraneo Occidentale. Adidas Yeezy 750 Femme ven27Sul centro Europa, invece, andrà a consolidarsi un forte anticiclone in estensione verso l’Europa Orientale e la Russia, mentre più ad est continueranno a soffiare venti freschi verso i Balcani e la Turchia con refoli freddi anche verso la nostra penisola che continuerà a mantenersi su valori termici in media o leggermente sotto media.

La nostra regione, quindi, sarà in balia del dominio anticiclonico e di deboli refoli freddi orientali, situazione che si tradurrà ancora una volta in un periodo secco e con temperature nelle medie stagionali. Situazione monotona, quindi, almeno fino a giovedì\venerdì senza precipitazioni e temperature stazionarie.

Week-End ed inizio prossima settimana

sab-28Dal week-end i principali modelli matematici (qui prendiamo in considerazione l’emissione di GFS 06) iniziano ad ipotizzare un’evoluzione leggermente più dinamica rispetto a quanto era previsto nelle precedenti emissioni. La saccatura atlantica potrebbe isolare un minimo di geopotenziali instabili sul Mediterraneo Occidentale ( evidenziato in azzurro nell’immagine) , possibile responsabile di maltempo sui settori meridionali e occidentali della penisola, mentre sull’Europa Centrale e Orientale andrà a rafforzarsi il dominio dell’Anticiclone. Anche durante questa fase per l’Emilia Romagna non sono previste particolari conseguenze, ma clima ancora una volta secco con temperature pressoché stazionarie.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.